Vai alla pagina su Lavoro

Coca-Cola in Abruzzo vale 35 milioni di euro

Ecco quanto emerge da una ricerca commissionata dalla Coca-Cola HBC Italia e realizzata dalla SDA Bocconi School of Mangment

PESCARA. Nel 2015, Coca-Cola ha distribuito in Abruzzo risorse per 35 milioni di euro (corrispondenti allo 0,11% del PIL regionale). Queste risorse sono così suddivise: 13 milioni di euro alle famiglie, 21 milioni di euro alle imprese e 0,48 milioni di euro allo Stato. É quanto emerge da una ricerca commissionata da Coca-Cola HBC Italia e realizzata da SDA Bocconi School of Management.

In termini di occupati, nel 2015 Coca-Cola ha avuto un impatto occupazionale complessivo pari a 4.114 lavoratori (corrispondente allo 0,9% degli occupati totali in Abruzzo), mentre le persone che dipendono - parzialmente o totalmente - dai redditi di lavoro generati (direttamente ed indirettamente) da Coca-Cola nella regione, sono pari a 9.656. Nell'impatto economico e occupazionale di Coca-Cola in Italia, l'Abruzzo gioca un ruolo importante grazie allo stabilimento Coca-Cola HBC Italia di Oricola (L'Aquila), che produce ogni anno 228 milioni di litri di bevande nelle sue cinque linee produttive e alla presenza del team commerciale attivo nella regione.

«Siamo particolarmente vicini alla regione abruzzese - commenta Giangiacomo Pierini, Direttore

Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Coca-Cola HBC Italia - dove operiamo attraverso lo stabilimento di Oricola (L'Aquila), attivo sul territorio da quasi 30 anni, sul quale continuiamo ad investire in innovazione e per il benessere della comunità locale e dei nostri dipendenti».

TrovaRistorante

a Pescara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' PER GLI SCRITTORI

Stampare un libro ecco come risparmiare