IL METEO

Freddo in Abruzzo, ma nel ponte del 25 aprile torna il sole

Le previsioni: siamo all'apice del freddo tardivo con gelate e danni all’agricoltura, ma nel weekend torna l'alta pressione con rialzo delle temperature

PESCARA. Freddo anche in Abruzzo in queste ore. E secondo le previsioni si tratta dell'apice dell’ondata di freddo arrivata dal Nord Europa con temperature diffusamente sotto la media, locali gelate anche in pianura al Centro nord e fiocchi di neve sull’Appennino localmente a quote collinari. Un repentino e brusco cambio climatico dopo un lungo periodo di temperature al di sopra della media con danni al settore agricolo, in particolare a vigneti, frutteti e ortaggi, secondo 3bMeteo. "Proprio il caldo anomalo ha favorito anche la fioritura anticipata di diverse piante da frutto", dice Edoardo Ferrara, "danneggiate dalle gelate della scorsa notte".

Dal fine settimana si prevede il ritorno graduale del bel tempo: "Sulla nostra regione", dice AbruzzoMeteo.org, "si prevedono condizioni generali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso sul settore centro-orientale e lungo la fascia costiera con rovesci, localmente a carattere temporalesco, nevicate al di sopra dei 400-500 metri, tuttavia fenomeni nevosi potrebbero verificarsi anche a quote più basse e, acarattere granulare, miste a piogge anche in pianura. Nuvolosità, intervallata da schiarite via via sempre più ampie, specie a partire dal pomeriggio. I fenomeni saranno più probabili nel vastese, sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico. Nuvoloso anche sul settore occidentale ma la nuvolosità risulterà meno compatta, specie sulla Marsica e sull'altro aquilano con

possibili addensamenti associati a precipitazioni di carattere nevoso, più probabili sulla Valle Peligna. La tendenza è verso un lento e graduale miglioramento a partire dalla giornata di venerdì, anche se continuerà a fare freddo, soprattutto nelle ore serali, notturne e anche al mattino".

TrovaRistorante

a Pescara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' PER GLI SCRITTORI

Stampare un libro ecco come risparmiare