Morto il baritono Arturo Cauli di Casalanguida

LANCIANO. Si è spento ieri all’ospedale di Lanciano Arturo Cauli (foto), 52 anni, cantante lirico nativo di Casalanguida, noto per aver gestito a Chieti il ristorante “L’angolo degli Artisti”. Se n’è...

LANCIANO. Si è spento ieri all’ospedale di Lanciano Arturo Cauli (foto), 52 anni, cantante lirico nativo di Casalanguida, noto per aver gestito a Chieti il ristorante “L’angolo degli Artisti”. Se n’è andato prematuramente un pezzo della storia musicale abruzzese, un artista virtuoso che è salito sui palcoscenici più importanti del mondo insieme ai cantanti e alle orchestre più prestigiose. Il baritono abruzzese aveva studiato canto al Conservatorio Verdi di Milano e svolto attività concertistica con l’Orchestra e il Coro dei Pomeriggi Musicali di Milano e con l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio di Torino. Per la sua bravura venne chiamato anche all’inaugurazione del 250° anniversario di fondazione di quel teatro nel Don Carlos di Verdi (versione francese). Ha cantato al San Carlo di Napoli, al Teatro Comunale di Bologna, al Teatro Regio di Torino nell’opera Andrea Chenier; al Teatro Filarmonico di Verona nell’opera

La Battaglia di Legnano; al Teatro Massimo Bellini di Catania Il Barbiere di Siviglia e ha partecipato fino al 2002 alle più importanti stagioni liriche, diretto anche dal suo amico Donato Renzetti. I funerali di Cauli si terranno oggi, alle ore 15, nella chiesa di San Rocco a Casalanguida.

TrovaRistorante

a Pescara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore