Quotidiani locali

tradizioni a celano

Santi Martiri, una festa a rischio

Allarme del priore Felli: ancora non si costituisce il comitato

CELANO. A rischio i festeggiamenti in onore dei Santi Martiri a Celano. Ancora non si è costituito il comitato che ogni anno è chiamato a organizzare le tradizionali celebrazioni. Comitato che di solito già dal primo di gennaio è pronto a iniziare il proprio lavoro, con la raccolta di offerte tra i fedeli per poter allestire al meglio un cartellone di eventi.

Il priore della confraternita di San Francesco, Mario Felli, che è reggente proprio della parrocchia dove si trovano custodite le reliquie dei Santi venerati in città, si è detto molto preoccupato per i ritardi e per il fatto che non vi siano persone disposte a costituire il comitato.

«Come confraternita abbiamo garantito la festa per diversi anni», ha voluto ricordare Felli, «per quest’anno ci occuperemo solamente di curare l’aspetto religioso, con le funzioni e le processioni, tra le quali quella del 26 agosto, giorno dedicato proprio alla festa dei Santi patroni di Celano. Ma spero che presto qualcuno si faccia avanti per non perdere uno degli appuntamenti più importanti dell’estate, non solo celanese ma della regione intera».

La festa dei Santi Martiri ha rappresentato da sempre un evento molto seguito anche da fuori Abruzzo, visto che nel corso degli anni si sono esibiti in piazza a Celano artisti del calibro di Antonello Venditti, Gianna Nannini, Francesco De Gregori.

Il rischio che nel 2013 non vi siano eventi abbinati a quelli religiosi è molto concreto comunque.

Anche questo un segno della crisi economica? (d.c.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a L'Aquila Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Il Centro
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.